Acrygel; cos’è e come si applica, caratteristiche, vantaggi e rimozione

L’acrygel o polygel è il perfetto compromesso tra acrilico e gel, è la rivoluzione nel mondo delle Unghie, la nuovissima tendenza per la ricostruzione, ideale per il suo utilizzo e le sue performances.

L’Acrygel è inodore e non cola, ha una elevatissima viscosità quindi è facile e veloce da modellare. Si asciuga sia in lampada UV che LED, ed è generalmente compatibile con qualsiasi gel colorato o semipermanente (salvo eccezioni particolari). La sua formulazione particolare garantisce resistenza ed elasticità alla Ricostruzione delle unghie.

Acrygel

L’acrygel non scotta ed è inoltre morbido da limare, per cui la sua lavorazione risulta veloce e semplice. Occorre prestare attenzione quando si modella il prodotto appena applicato perché, essendo più morbido rispetto all’acrilico, viene via facilmente.

Il prodotto deve essere modellato tramite pennello gel a punta non troppo lungo, inumidito nel liquido apposito (cleanser o monomero). Ove si utilizzasse il liquido monomero dell’acrilico si perderebbe però il vantaggio di avere un trattamento inodore.

È preferibile utilizzare un marchio ove il prodotto sia contenuto in vasetto anziché in tubetto, per avere la certezza di poter utilizzare tutto il prodotto contenuto. È possibile anche creare decorazioni 3D.

Possiamo dunque dire che l’Acrygel è la nuova tecnica di ricostruzione unghie in gel, e che gel e acrilico sono ormai destinati a diventare obsoleti.

Come si applica l’acrygel?

Prima di applicare l’acrygel, è fondamentale (oltre a disinfettare le mani e le unghie) eseguire una manicure a secco ossia non immergere le unghie in acqua o ammorbidirle con creme od olii emollienti. Questo potrebbe rendere il letto ungueale grasso e compromettere la tenuta del prodotto.

In caso di cuticole particolarmente dure o non curate potremmo procedere con una manicure classica due giorni prima. Dopo una manicure accurata a secco procedere con l’opacizzazione dell’unghia con un buffer (o con una lima per unghie naturali, 220/240 grit). Successivamente:

Applicare il primer sulla superficie ungueale senza toccare la pelle circostante.

Inserire in lampada uv o led e polimerizzare.

Tamponare bene con un Nail wipe asciutto.

Prelevare una pallina di Acrygel dal tubetto o vasetto con apposita palettina e depositarla sulla superficie ungueale. Grazie alla sua compattezza questo prodotto si può applicare sulle 5 unghie e lavorarle tutte prima di entrate in lampada. Modellare con il pennello la struttura corretta bagnandolo nel liquido (Cleanser o Monomero) ogni qualvolta le setole del pennello appiccicano al prodotto e non scivolano più bene.

Polimerizzare;

Stendere un secondo strato se occorre;

Polimerizzare;

Sgrassare;

Limare in forma;

Applicare un color gel o semipermanente colorato ed il relativo TOP.

Polimerizzare ogni strato come di consueto ed infine, dpo aver atteso 30 secondi, sgrassare con un quadratino di cellulosa l’eventuale STRATO di DISPERSIONE del TOP (strato appiccicoso di gel in eccesso che si forma in seguito alla polimerizzazione).

N.B. Se il TOP ha lo strato di dispersione aspettare 30 secondi affinché il top si raffreddi leggermente poi passare un quadratino di cellulosa (o NAIL WIPE) imbevuto di CLEANSER o Sgrassante per Soak Off. Qualora si toccassero le unghie appena uscite dalla lampada (ossia prima di 30 secondi) le unghie potrebbero risultare opache e si dovrà opacizzare nuovamente l’unghia con il buffer, stendere di nuovo il top lucidante e rimettere in lampada ad asciugare.

Passare un olio per cuticole intorno all’unghia ed una crema mani per concludere il trattamento.

French look

Nel caso in cui si voglia eseguire la French, i passaggi sono gli stessi ma invece di applicare il colore va eseguita la mezza lunetta bianca. Questo può avvenire sia in maniera inversa applicando un acrygel coprente e allungando il letto ungueale e poi creando la french in acrygel oppure creando prima la french in acrygel poi il Clear acrygel.

Creare una lunetta cosiddetta “sorridente” ossia con gli angoli laterali sottili e prolungati nei valli dell’unghia. La french non deve mai superare più di 1/3 della totalità dell’unghia. Applicarla qualche mm sotto il naturale bordo libero per evitare che già dopo una settimana si intraveda la crescita dell’unghia naturale.

Rimozione dell’acrygel

La rimozione viene eseguita tramite lima o fresa per unghie come per il gel. Eseguire una manicure accurata successivamente alla rimozione e consigliare sempre uno smalto indurente od un trattamento post-ricostruzione.

Vantaggi dell’acrygel

  • L’acrygel rispetto al gel produce meno polvere e rispetto l’acrilico è più morbido da rimuovere.
  • Non ha profumazione.
  • Non scotta in lampada o comunque brucia molto meno del gel.
  • È veloce.
  • È più resistente del gel e più flessibile dell’acrilico.
  • Indicato per tutti i tipi di unghia.
  • Permette l’utilizzo di gran parte dei gel o semipermanenti colorati.

4 commenti su “Acrygel; cos’è e come si applica, caratteristiche, vantaggi e rimozione”

Lascia un commento

  1. Ciao, vorrei chiederti un consiglio su quali prodotti acquistare per effettuare l’allungamento delle unghie con questo acrygel. Inoltre volevo sapere se questo acrygel necessita delle cartine o se bisogna utilizzare per forza quelle tip perché ho le dita Grandi e non trovo mai le tip che si adattino bene (soprattutto il pollice che è orribile 😔)
    Sono una principiante e quindi vorrei iniziare con prodotti meno cari e poi una volta appreso (sperando di riuscire) passare ai prodotti migliori.
    Grazie in anticipo per l’attenzione 😊

    Rispondi
    • Ciao cara, innanzitutto grazie per avermi contattata! L’acrygel è un prodotto fantastico e abbastanza semplice da lavorare, quindi ottima scelta se sei alle prime armi perché grazie alla sua consistenza molto densa e per nulla autolivellante puoi lavorarlo a lungo prima di inserirlo in lampada.

      È anche molto comodo per allungamenti eseguiti su se stesse proprio perché dove lo metti sta, senza colare da tutte le parti o spostarsi da dove è!

      L’acrygel puoi tranquillamente utilizzarlo con le nail form (o “cartine”) perché è leggermente meno cremoso di quello utilizzato per le dual form (le tips di plastica cui probabilmente ti riferisci).

      È fondamentale posizionare correttamente la Nail form per assicurare una struttura perfetta e resistente, eventualmente intagliando il foro di applicazione affinché aderisca in maniera ottimale alla tua unghia naturale.

      Per iniziare senza spendere eccessivamente posso consigliarti l’acrygel di Passione Unghie che ha una ottima resa ed una buona tenuta. Questa ditta ha anche tutto il restante occorrente per lavorare, sono precisi e veloci nelle consegne, un sito sicuro insomma, rapporto qualità-prezzo ottimo per coloro che intendono approcciarsi alla
      professione senza avere costi esorbitanti.

      A questo proposito posso segnalarti questo prodotto che trovo eccezionale anche per il colore nude, da portare anche cosi com’è.

      Non so se la restante attrezzatura già ce l’hai (pennello acrygel, soluzione acrygel, primer, base ecc), se cosi non fosse riscrivimi pure, sarò molto felice di consigliarti quale prendere!

      Resto a disposizione per altre informazioni e… buon lavoro! 🙂

      Rispondi
  2. Ciao! Vorrei acquistare i prodotti passione unghie per utilizzare l acrygel ma non sono sicura di quali prodotti prendere..pensavo nail prep primer e extrema base.. Grazie mille!

    Rispondi
    • Ciao Manuela,

      Se non hai ancora nulla per lavorare con l’acrygel oltre al primer ed Extrema Base (che è ottima) ricordati di acquistare anche il pennello con la spatola ed il bicchierino per la soluzione che altro non è che il cleanser. Nail form, lampada led ecc il resto hai già tutto?

      Ti elenco il materiale qui sotto per tua comodità, se hai bisogno di altro scrivimi pure!

      1) Pennello acrygel con spatola, lo trovi qui;

      2) Bicchierino per unghie, lo puoi trovare qui.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *